Romano Pisciotti

“When my ship will no longer be the courage, pride and hope of a people … she will no longer have a flag.”

R.P.

Amerigo Vespucci 300x300 Romano Pisciotti Romano Pisciotti

“Quando la mia nave non sarà più il coraggio, l’orgoglio e la speranza di un popolo…non avrà più bandiera.”

R.P.

romano 3 300x215 Romano Pisciotti Romano Pisciotti

Capt. Romano Pisciotti

italmotor@gmail.com

Africa’s Century

IMG 0814 1024x768 Romano Pisciotti Romano Pisciotti

ITALMOTOR Ltd. CATALOG & BUSINESS LINK: 

imageser Romano Pisciotti Romano Pisciotti
ASTRA

ITALMOTOR Ltd – CATALOG & BUSINESS

Logo IVECO 300x71 Romano Pisciotti Romano Pisciotti

Rotary Hose 300x173 Romano Pisciotti Romano Pisciotti
Rotary Hose
 

Mail to: italmotor@gmail.com

“Sailor sailed and prepared manager”

Navy Naval Academy Romano Pisciotti Romano Pisciotti
Navy (Naval Academy)

Romano Pisciotti CV

ITALMOTOR.tech

www.auroraviewresort.com

www.rexfrog.com

ITALMOTOR AFRICA

THE ROME BUSINESS SCHOOL NIGERIA

IMG 1665 768x1024 Romano Pisciotti Romano Pisciotti
Master License

ITALMOTOR.techelicot Romano Pisciotti Romano Pisciotti

The Italian merchant fleet

ItEng.version The Italian merchant fleet Romano Pisciotti
It:Eng.version

The Italian merchant fleet, with over 16.5 million tons, remains in the top positions: third among the fleets of the major countries gathered in the G20, second in the European Union and fourth in the world among those in which there is correspondence between the flag of ship and nationality of the shipowner, correspondence that actually feeds the maritime cluster of the country.

La flotta mercantile italiana, con oltre 16,5 milioni di tonnellate, rimane nelle prime posizioni: terza tra le flotte dei maggiori Paesi riuniti nel G20, seconda nell’Unione europea e quarta al mondo tra quelle in cui c’è corrispondenza tra bandiera della nave e nazionalità dell’armatore, corrispondenza che effettivamente alimenta il cluster marittimo del Paese.

Romano Pisciotti

Romano Pisciotti 2017 225x300 The Italian merchant fleet Romano Pisciotti
Romano Pisciotti

Applicazione delle leggi

L’intelligenza artificiale applicata alla giustizia: i giudici-robot

Il Ministero della Giustizia estone ha costituito un pool di esperti con il compito di creare un sistema di intelligenza artificiale in grado di svolgere la funzione di giudice, il sistema ideato prevede che le parti carichino atti e documenti su una piattaforma per poi lasciare ad un algoritmo la decisione sulla questione, salva la possibilità di fare appello ad un giudice umano.

Ho trovato interessante un passaggio dell’articolo di Mario Donnini sulla rivista sportiva AUTOSPRINT… si parla della nota vicenda del GP del Canada e della penalità inferta a Vettel, con il risultato di far perdere al corridore e alla Ferrari la già conquistata e meritata prima posizione. Donnini parla di giudici sportivi, ma il parallelo con la Giustizia Civile e Penale è, per me, più che giustificato.

 “…D’altronde: summum ius, summa iniuria. Per dirla con Cicerone, una applicazione acritica del diritto – che non tenga conto delle circostanze a cui le sue norme devono essere applicate nel singolo caso e delle finalità reali a cui esse dovrebbero tendere – ne uccide lo spirito e può facilmente portare a commettere ingiustizie o addirittura costituire strumento per perpetrare l’ingiustizia….”

 Il verdetto dei giudici sportivi sembra essere basato sull’applicazione delle regole senza valutare l’episodio nel suo ambiente; il contesto o i contesti possibili, non possono essere valutati dal legislatore a priori, per questo esistono i giudici…per questo si ha paura di un giudice robot.

Romano Pisciotti

10 Giugno, festa della Marina

10 Giugno

 

Oggi è la festa della nostra Marina Militare, non è una festa privata e non riguarda solo la nostra gente che assicura la difesa dei confini, delle rotte commerciali e la tutela di chi sul mare vive… sarà comunque celebrata in tono minore rispetto ad altre ricorrenze della Repubblica e della nostra Storia.

 

Mollati gli ormeggi, malgrado ogni tipo di comunicazione possibile, la nave vive in autonoma solitudine: l’equipaggio si affida, da sempre, a Dio, al Comandante, ai cannoni e all’esperienza…non necessariamente in quest’ordine. La vita di bordo è sicuramente disciplina e sacrificio.

 

Le navi grigie sono parte della nostra Storia e assicurano il futuro per una Nazione protesa sul mare. Queste navi rappresentano l’apice della nostra tecnologia, il vanto di un popolo e sono ambasciatrici sugli oceani e in terre lontane.

 

Marinai sono tutti: chi per l’eternità riposa sul fondo del mare, chi con orgoglio alza la bandiera sul piccolo molo o chi guarda l’orizzonte dal ponte di comando di un caccia torpediniere o chi ascolta l’oceano dalla centrale operativa di un sottomarino o chi decolla da un incrociatore; tutti loro sono, forse, contenti che la loro festa sia celebrata in tono minore, un po’ più lontana dagli schiamazzi della politica, senza correre il rischio che la festa sia strumento di propaganda o occasione di dileggio da parte di povere anime lontane dal sentimento popolare.

I morti riposano nella gloria, i vivi vegliano su tutti noi e la politica s’impegni a tutelare gl’interessi nazionali… anche senza fanfare!

 

Romano Pisciotti

FCA discusses improved Renault merger bid to win French backing

PARIS (Reuters) – Fiat Chrysler is discussing a Renault special dividend and stronger job guarantees in a bid to persuade the French government to back its proposed merger between the carmakers, sources close to the discussions said.

The improved offer, if formalized and accepted, would also see the combined company’s operations headquartered in France and the French state granted a seat on its board, two people with knowledge of the matter told Reuters on Sunday.

FCA spokeswoman Shawn Morgan declined to comment. The French government, Renault’s biggest shareholder with a 15 percent stake, also declined to comment. A Renault spokesman did not return calls and messages seeking comment.

Italian-American FCA is engaged in intensive discussions with Renault and the French government over the $35 billion merger proposal it pitched last Monday to create the world’s third-biggest carmaker.

The concessions being discussed are not definitive and depend on other aspects of an emerging compromise deal, both sources cautioned.

They nonetheless increase the chances that the merger plan will be approved by Renault’s board, on which the French state has two seats. The board meets again on Tuesday.

 

Batman Existed in Mesoamerican Mythology

As social media is abuzz with who might be cast in the next Batman movie, with concerns that some of the candidates might not be menacing enough to fill those big black boots, it might be time to look again at one of the bat figures that featured as an imposing power in Mesoamerican mythology – Camazotz.

Camazotz, (meaning ‘death bat’ in the Kʼiche’ Mayan language of Guatemala) originated deep in Mesoamerican mythology as a dangerous cave-dwelling bat creature. A cult following for the creature began amongst the Zapotec Indians of Oaxaca, Mexico and the figure was later adopted into the pantheon of the Maya Quiche tribe and the legends of the bat god were later recorded in Maya literature.

Bats are considered to be menacing creatures in many cultures. They are nocturnal and thus associated with the night, which is also often associated with death. Many common species also have a relatively bizarre appearance, which makes them all the more off-putting for humans. It doesn’t help that there is a species that actually sucks blood (the vampire bat, Desmodus Rotundus ).

 

Romano Pisciotti: smile & like