A Palermo si tornerà a costruire navi

A Palermo si tornerà a costruire navi: firmata intesa con Fincantieri

Concessione demaniale fino al 2057 con l’obiettivo di creare nello scalo siciliano uno dei poli navalmeccanici più importanti del Mediterraneo.

Luce verde a Palermo per il rilancio dell’industria cantieristica. E’ stato firmato, nella sede di Fincantieri a Roma, da Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia occidentale, e Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, l’atto di concessione demaniale in favore di Fincantieri che ha come obiettivo la creazione nello scalo siciliano di uno dei poli navalmeccanici più importanti del Mediterraneo.

L’accordo genererà una vera e propria rivoluzione anche nell’assetto infrastrutturale, oltre che operativo, del porto di Palermo, destinando un’area estesa, oggi composta da un bacino d’acqua e piazzali, a un moderno stabilimento da adibire alla costruzione di navi, accanto alle riparazioni e alle grandi trasformazioni navali, settore nel quale Fincantieri ha maturato notevole esperienza negli ultimi anni.

FINCANTIERI – PALERMO

Romano Pisciotti: dopo lo schiaffo francese, FINCANTIERI cresce in ITALIA

Analisi geopolitica: Strategia e tattica italiane

L’approfondimento di Dario Fabbri: L’analisi geopolitica dei punti di forza e di debolezza.

I rapporti con gli Stati Uniti e il margine di manovra che può avere l’Italia. Il controllo delle aree confinanti. La sponda sud. L’uso della forza o la minaccia dell’uso della forza.

Presentato da Romano Pisciotti

http://www.romanopisciotti.com

Schermata 2020 04 10 alle 11.04.27 Analisi geopolitica: Strategia e tattica italiane Romano Pisciotti
Romano Pisciotti

Certainty of being able to create income.

“More and more managers derive the meaning of their work from their sphere of activity and not from the link with a specific company. The career, while important, therefore loses part of its weight in favor of the skills acquired and consequently of its potential resale on the job market …. Stability, personal and professional, must therefore arise from the certainty of being able to create income.”

Paolo Iacci  

(Paolo Iacci: LIUC University of Castellanza – Italy)

Traduzione di Romano Pisciotti

Romano Pisciotti copia Certainty of being able to create income. Romano Pisciotti
Romano Pisciotti

Versione originale:

Sempre più i manager traggono il senso del loro lavoro dalla loro sfera d’attività e non dal legame con una specifica azienda. La carriera, pur importante, perde quindi parte del suo peso a favore delle competenze maturate e conseguentemente della propria potenziale rivendibilità sul mercato del lavoro….La stabilità,personale e professionale, deve quindi nascere dalla certezza di poter creare reddito.

 

Il pericoloso Dumbo

Sono rimasto esterefatto…La Disney vuole mettere al bando alcuni suoi cartoni animati perchè sarebbero discostati dal politicamente corretto come lo intendono loro, quelli lassù che vorrebbero comandare il mondo.

Ma ci rendiamo conto…mette al bando Dumbo, Peter Pan, gli Aristogatti o altri. Se c’era qualcosa di veramente pulito e di serenamente divertente per tutti i bambini del mondo era un cartone animato di Walt Disney e oggi lo vogliono inquinare con idee politiche che vedono del male anche negli Aristogatti’ e in ‘Dumbo’ che adesso è riservato ad un pubblico adulto. Tre film sono stati cancellati nella sezione ‘bambini’ e rimangono disponibili per gli adulti accompagnati da un chiarimento preventivo dei genitori.

Peter Pan, Dumbo e gli Aristogatti non sarebbero più visibili ai minori di 7 anni. I 3 cartoni saranno disponibili per i bambini sopra i 7 anni con il seguente avviso: “Questo programma include rappresentazioni negative e/o denigra popolazioni o culture. Capite ? … denigra… ma via…
A “Dumbo” vengono contestati i versi di una canzone, a quanto pare irrispettosi verso gli schiavi afroamericani che lavoravano nelle piantagioni. Per il colosso Disney plus, da tempo impegnato in una sorta di personalissimo revisionismo storico, i tre cartoni animati diffondono messaggi sbagliati e “stereotipi dannosi”
Qualche mese fa la Academy of Motion Picture di Hollywood ha deciso nuove regole per l’assegnazione degli Oscar dal 2024: non vincerà chi è più bravo o chi ha più talento, ma soltanto chi è più “inclusivo” (nuova parola totem), chi sarà più politicamente corretto tenendo presenti tutte le minoranze possibili e immaginabili, vale a dire applicando sino in fondo lo scopo per cui è nata questa tendenza. Dunque, fra quattro anni i film dovranno rispettare i nuovi parametri per essere candidabili al massimo premio cinematografico. La scelta dell’ Academy riguarderà sia la rappresentanza della diversità nel cast sia nelle troupe coinvolte nella realizzazione delle pellicole, dalla produzione al marketing e alla distribuzione.
Sembra che l’obbligo generale sia di trasformare tutto lo scibile in minoranza da difendere.
Ovviamente c’è chi non si adeguerà – fra i primi Clint Eastwood – ma non potrà aspirare agli Oscar. Evidentemente se ne sono fati una ragione: meglio essere liberi nella ispirazione e nelle scelte, che condizionati da una ossessione mentale.
Ma vi rendete conto che scandalo susciterebbe oggi la pubblicità con Calimero un pulcino piccolo e nero… Ha divertito teneramente per decenni, oggi invece sarebbe scandalo… certo i tempi sono cambiati, ma spaventosamente in peggio… oggi si vede malafede offensiva in tutto.
 di Giulio Rossi Valdisole
Giulio Rossi Valdisole 1024x1024 Il pericoloso Dumbo Romano Pisciotti
 Romano Pisciotti: concordo con Valdisole

IVANA

I still see the moments lived with my mother and… my great “absences” in distant journeys. She has blessed my travels and enjoyed my hugs.

(Romano Pisciotti)

044a64c9 b77d 4591 909f 44e15dd2cc8e IVANA Romano Pisciotti
Mamma IVANA

Mi veste la tristezza:

come un vecchio pastrano

zuppo di nostalgia

e di lunghi abbracci,

zuppo di silenziose fatiche

in travagliate stagioni,

zuppo di ostinato amore

e rassicuranti sorrisi,

zuppo delle tue lacrime

e dei tanti crucci.

Di un pastrano

che pesa di anni

e di ricordi

di baci e gioie,

mi vesto, al tuo addio.

 

Romano

 

 

7e27d9dc 6860 4ea7 b965 278a07205a3a 1024x769 IVANA Romano Pisciotti

 

06912b42 272b 44ce 8af0 946dd8656ca5 768x1024 IVANA Romano Pisciotti

BANCHE ITALIANE PENALIZZATE

E’ entrata in vigore il 1° gennaio 2021 la nuova direttiva dell’EBA (European Banking Authority) sui conti correnti. In particolare gli addebiti automatici (pagamenti di bollette, finanziamenti, rate varie), se i correntisti non avranno sufficienti disponibilità liquide sui loro depositi bancari, non saranno più consentiti e questo porterà quindi ad una situazione di morosità da parte dei titolari.

Conti correnti in rosso, le nuove regole

Inoltre se la morosità si protrae per tre mesi con mancati pagamenti da soli 100 euro (persone fisiche) e da 500 euro (imprese), l’EBA impone alla banca di segnalare il cliente alla centrale rischi e di classificare tutta la sua esposizione come “crediti malati”, bloccando di fatto per quella persona o per quella impresa, ogni possibilità di accesso al credito.

Le banche italiane sono le più penalizzate dalle nuove norme europee su sconfinamenti e sofferenze. Se difatti fino allo scorso 31 dicembre, un debitore era considerato in stato di default se aveva pagamenti arretrati per più di 90 giorni in misura pari al 5% del suo debito, dal 1° gennaio 2021 la percentuale cala significativamente fino all’1% e si determina lo stop alle compensazioni tra linee di credito e stato di default raddoppiato.

Così rivela l’ufficio studi di Unimpresa secondo cui  tutto questo con danni enormi soprattutto per le piccole e medie imprese, per le quali la flessibilità in banca è essenziale.

Presented by Romano Pisciotti

https://www.wallstreetitalia.com/conti-in-rosso-e-sconfinamenti-litalia-la-piu-penalizzata-dalle-norme-europee/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:%20Wall%20Street%20Italia&utm_content=conti-in-rosso-e-sconfinamenti-litalia-la-piu-penalizzata-dalle-norme-europee

Having a cat has a therapeutic effect

Bandiera Inglese e italiaa Having a cat has a therapeutic effect Romano PisciottiAvere un gatto ha un effetto terapeutico

Having a cat has a therapeutic effect

 Trasmettendo una sensazione positiva e apportano molto benessere. 

They convey a positive feeling and bring a lot of well-being.

Per esempio i gatti possono aiutare le persone affette da… sindrome da deficit di attenzione.

For example, cats can help people with … attention deficit syndrome.

images Having a cat has a therapeutic effect Romano Pisciotti

ronfo 768x1024 Having a cat has a therapeutic effect Romano Pisciotti
Romano Pisciotti

1955 Formula 1 Monaco Grand Prix

 

Alberto Ascari last race

“Alberto Ascari died exactly 65 years ago at Monza, the 26th of May 1955. I tought it would be a good day to share my remastered version of his last race, only 3 days before his fatal crash.”

ANDREA COLOMBO

ASCARI 1955 Formula 1 Monaco Grand Prix Romano Pisciotti

Presentato da ITALMOTOR (Romano Pisciotti)

Haftar mette in ginocchio il governo italiano

La liberazione degli equipaggi dei due pescherecci italiani da 108 giorni detenuti senza un’incriminazione a Bengasi dalle autorità che rispondono al feldmaresciallo Khalifa Haftar è una splendida notizia per i marittimi di Mazara del Vallo (8 italiani, 6 tunisini, 2 filippini e 2 senegalesi) e per i loro famigliari, provati da tre mesi e mezzo di angoscia.

Non può però venire considerata un successo diplomatico o politico non solo per i lunghi tempi che si sono rivelati necessari per giungere alla soluzione di questo sequestro ma anche per le umiliazioni subite e il prezzo che l’Italia ha dovuto pagare, peraltro non ancora del tutto chiaro nella sua reale dimensione.

Il generale Haftar mette in ginocchio il governo italiano Romano Pisciotti

La passerella a Bengasi del premier Giuseppe Conte e del ministro degli Esteri Luigi Di Maio è stata fuori luogo e grave per almeno due ragioni. I due leader politici hanno cercato gloria e visibilità a ridosso del Natale e nel momento di massima difficoltà del governo ma non hanno nulla di cui vantarsi. In questa vicenda l’Italia è stata umiliata per oltre cento giorni nella sua ex colonia dove molti dei nostri interessi nazionali sono in ballo.

vecchia Haftar mette in ginocchio il governo italiano Romano Pisciottinuova Haftar mette in ginocchio il governo italiano Romano Pisciotti

I turchi hanno ottenuto la liberazione di una loro nave catturata dalle motovedette di Haftar in soli sei giorni, semplicemente minacciando risposte muscolari se non vere e proprie rappresaglie ma né Recep Tayyp Erdogan né il ministro degli Esteri, Mevlut Cavusoglu, hanno raggiunto Bengasi per omaggiare il generale.

Haftar libera i pescatori ma mette in ginocchio il governo italiano

Presentato da Romano Pisciotti