Risacca

In mare non ho mai perso un Natale: non ho mai perso l’affetto di chi, lontano, mi ricordava nelle preghiere e nei sogni. Ho parlato alle stelle quando il vento teso mi rubava le lacrime.

Ho teneramente accarezzato i volti cari, mentre il sapore del ferro accompagnava le mie notti e suoni di sale mi baciavano le labbra: il buio e la risacca dei ricordi mi riempivano il cuore. Nell’immenso misuravo la mia forza e le mie debolezze. Forse, pensando a casa, parlavo con Dio.

La notte era fredda, ma non ho mai perso un sorriso…perché Natale era ogni volta che tornavo a casa.

Romano

Romano Pisciotti

A chi vuoi tu

A chi vuoi tu

Un Natale per chi vorresti abbracciare ancora.
Un ricordo, un pensiero a chi vorresti ritrovare intorno al tavolo della piccola cucina…scartocciando gioiosamente i suoi doni: la vita, l’amore e la felicità di un sorriso.
Natale in una foto ancora impressa nella pellicola, senza la tecnologia di uno smartphone, e con gli occhi socchiusi nell’abbaglio di un flash: immagini lente, di un tempo, sospese nella mente. Abiti e parole non più di moda, luce opaca come una lampadina che va esaurendosi appena un’attimo prima che il filamento incandescente si spezzi, spegnendosi per sempre.
Riaccendere, nella magica notte, le carezze e i modi d’un tempo che ci sono stati donati per un periodo irripetibile…tranne che a Natale, perché non ci sarebbe festa senza di loro.

  • Romano

 

Romano Pisciotti

Angeli

“Tana tolo” nel mio gergo infantile significava “fontana da solo.”

Ero un piccolino alla scoperta del mondo e, con puntiglio, affrontavo le sfide…a misura di bimbo. Con sacrosanta pazienza, e un po’ d’apprensione, mia madre assecondava il suo giovanissimo esploratore: pur con qualche infradiciata, io riuscivo a conquistare una bevuta alla fontana comunale senza che mia madre mi sollevasse alla bocca del “dragone d’oro,” da dove, allora, si poteva ancora bere l’acqua pulita e fresca di Milano.

 

“Infradiciate” ne ho prese parecchie nella vita e non solo a causa delle onde in mare. Tante ansie ho procurato a mia madre, che non mi ha mai limitato nelle scelte di ragazzo, e ho fatto scorta, anche da uomo adulto, delle tante affettuose raccomandazioni.

 

Noi per mare, negli anni dove la distanza non era ancora coperta da un “WhatsApp”… e le nostre madri, a casa, pregando tutti i Santi: non abbiamo ascoltato tutte le loro raccomandazioni ma, fortunatamente, i Santi, hanno ascoltato le loro preghiere.

 

Oggi, che la mamma di un nostro compagno ha messo le ali, alziamo noi una preghiera per tutti i nostri angeli.

Carissimo Arturo, un abbraccio.

 

Romano 

 

(Romano Pisciotti)

Governing passions

Ecclesiastes said that the government of men is much more difficult than that of the heavens. Governing the interests and passions is truly diabolical.

Diceva l’Ecclesiaste che il governo degli uomini è molto più difficile di quello dei cieli. Governare gli interessi e le passioni è davvero diabolico.

 

 

Romano Pisciotti: …true

Lamborghini

In soli cinquant’anni, Automobili Lamborghini non ha realizzato solo vetture, ma veri e propri capolavori che sono entrati nella storia. Sono molte le personalità che hanno contribuito a creare l’eccellenza Lamborghini, a partire dalla figura di Ferruccio Lamborghini: fondatore e genio visionario.

IMG 5311 300x300 Lamborghini Romano Pisciotti

In just fifty years, Automobili Lamborghini has not only manufactured exceptional cars, but true masterpieces that have made history. There are many people who have contributed to creating Lamborghini’s excellence, starting from Ferruccio Lamborghini, founder and visionary genius.

Ferruccio Lamborghini Lamborghini Romano Pisciotti
Ferruccio Lamborghini

A brand-new and thoroughly original edition is born. A special edition Aventador Coupé which pays homage to the 50th anniversary of the Miura, the historic forerunner to Lamborghini’s V12 super sports cars, through a design which combines history and style.  With only 50 units to be made, the Aventador Miura Homage proves that Automobili Lamborghini looks to the future without forgetting its roots.

Schermata 2018 11 16 alle 10.24.28 300x161 Lamborghini Romano Pisciotti

Very few cars managed to change the automobile world like the Miura. With its central V12 engine and fascinating body, the two-seater of the iconic car manufacturer redefined the concept of a sports car.
As proof of that, at its debut, the Miura was the fastest production car in the world: With a top speed of 280 km/h and an acceleration of 0 to 100 km/h in 6.7 seconds, the Lamborghini Miura set new standards in the sports cars segment.

Schermata 2018 11 16 alle 10.27.00 300x92 Lamborghini Romano Pisciotti
MIURA

 

Romano Pisciotti, LIKE !

Il programma Alfa

Il programma Alfa lanciato negli anni settanta dall’Italia, verteva su di un Medium-Range Ballistic Missile prodotto dall’Aeritalia e simile al Polaris A-3. Con una gittata di oltre 1 600 km, poteva potenzialmente colpire tutti i paesi del blocco orientale con una singola testata nucleare dal peso di 1 tonnellata.
Il 28 novembre 1957 i governi francese, italiano e tedesco firmarono un accordo segreto per dotarsi di un deterrente nucleare comune. Tale accordo fu rigettato dal presidente francese Charles de Gaulle dopo la sua elezione, in quanto egli decise di dotare la Francia di un proprio arsenale nucleare indipendente. Nei primi anni sessanta del XX secolo l’Italia si trovò circondata da nazioni che stavano perseguendo la costruzione di armi nucleari. La Jugoslavia e Romania avevano iniziato a sviluppare indipendentemente proprie armi atomiche, e collaboravano nella progettazione e nello sviluppo del nuovo cacciabombardiere Soko-IAR J-22 Orao destinato al loro utilizzo. Anche il governo della neutrale Svizzera aveva deciso, in data 23 dicembre 1958, di dotare le proprie forze armate di armi nucleari.
Nel 1957 la Marina Militare aveva iniziato i lavori di trasformazione dell’incrociatore leggero Giuseppe Garibaldi  in nave lanciamissili. 
Incrociatore G.Garibaldi 1 300x200 Il programma Alfa Romano Pisciotti
Durante i lavori di trasformazione eseguiti presso l’Arsenale di La Spezia venne deciso di installare, in una apposita tuga poppiera, quattro pozzi di lancio per missili balistici Polaris A-3  dotati di testata nucleare. Tale installazione di armi nucleari su nave di superficie rientrava in un concetto operativo NATO di nuova ideazione. L’incrociatore lanciamissili Garibaldi rientrò in squadra nel corso del 1961, iniziando le prove di collaudo dei pozzi cui seguirono lanci di collaudo di simulacri inerti e di simulacri autopropulsi, sia con nave ferma che in navigazione. Il primo lancio di un simulacro di missile balistico fu eseguito il 31 agosto 1963 nel golfo di La Spezia. Anche se le prove eseguite diedero tutte esito positivo, i missili non vennero mai forniti dal governo americano, poiché motivi politici ne impedirono la prevista cessione. 
MISSILE ALFA 227x300 Il programma Alfa Romano Pisciotti
MISSILE ALFA
Romano Pisciotti t’invita a leggere tutto l’articolo: