La Cina verso il primo calo della popolazione in 70 anni

La Cina ha posticipato la pubblicazione del nuovo censimento (il settimo), ma nega che, come sostenuto dal Financial Times, il documento certifichi il primo declino demografico del paese dai tempi del disastroso “balzo in avanti” voluto da Mao Zedong negli anni Cinquanta.

 

Il quotidiano cinese Global Times afferma che se i nuovi calcoli ufficiali indicheranno una popolazione inferiore all’1,4 miliardi registrati nel 2019 è probabile che ci sia stato un errore statistico in precedenza. Il censimento sarebbe infatti più accurato delle relazioni redatte annualmente. A ogni modo, la testata sostiene che la diminuzione del numero di abitanti dovrebbe iniziare nel 2022, ponendo fine a un quinquennio di crescita.

cina La Cina verso il primo calo della popolazione in 70 anni Romano Pisciotti

La crescita demografica è un fattore determinante nello sviluppo di una collettività. In particolare, le grandi potenze hanno bisogno di una popolazione giovane per perseguire le loro ambizioni geopolitiche.

Niccolò Locatelli
Coordinatore di Limesonline

Per registrarti alla newsletter clicca qui.
PER ABBONARTI ALLA VERSIONE ONLINE DI LIMES CLICCA QUI.

Per abbonarti alla versione cartacea di Limes clicca qui.
Per informazioni e problemi tecnici scrivi al servizio clienti.

Presentato da Romano Pisciotti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.