I cavalli di razza si vedono a fine corsa

Il Patron Volpi: “Ho un impegno morale con lo Spezia; sono abituato a raggiungere i miei obiettivi”
Il Presidente Grazzini: “Responsabili e umili; il Patron Gabriele Volpi ci ha regalato un sogno e continua a farlo, la riconoscenza è grandissima, pretende il massimo e noi non possiamo deluderlo”

Gabriele Volpi I cavalli di razza si vedono a fine corsa Romano Pisciotti
Gabriele Volpi

 

Partendo dal ricordo del maestro del giornalismo sportivo spurgolino, Rino Capellazzi, il Patron Gabriele Volpi ha spaziato tra molteplici argomenti, puntualizzando in maniera decisa sui presunti interessi in altre squadre liguri: “La Sampdoria? Mai dato nessun aiuto alla Sampdoria in passato, non conosco il Presidente Ferrero se non di vista. Smentisco categoricamente interessi in altre società se non Pro Recco, Rjieka e Accademia di Abujia, che per altro ci ha regalato le prime perle con Nura e Sadiq, ora alla Roma, ma ci sono ragazzi ancor più forti. Ho un impegno morale con lo Spezia e non ho alcuna intenzione di disimpegnarmi. Siamo ambiziosi, abbiamo intenzione di salire di categoria, ma vogliamo essere pronti a questo, come squadra e come Società; non è detto che accada quest’anno, ma succederà presto; la massima serie non deve diventare un’ossessione, cresceremo e riusciremo a centrare l’obiettivo. Fondamentale è creare prima di tutto una Società che abbia vita continua, che non rischi il fallimento; arrivati in Serie D siamo risaliti presto sino alla B e stiamo continuando a lavorare per rafforzare ogni anno la Società; vincere e poi sparire non ci interessa. Anch’io, cambiando spesso dirigenti, credo di aver commesso un errore; viceversa, avere un gruppo che cresce assieme, con tempo e fiducia, può portare a grandi obiettivi, è la filosofia di Damir Miskovic. Questo è un campionato lungo, la squadra ha dimostrato di esserci e siamo certi comincerà a raccogliere quanto seminato. Il nostro impegno è massimo; se comincio qualcosa sono abituato a raggiungere i miei obiettivi. Ricordo quanto diceva mia nonna, <<I cavalli di razza si vedono a fine corsa>>”.

Romano Pisciotti, surfing web

 

 

Vettel ha vinto il suo Gp: è sano e salvo

Sebastian Vettel ha vinto il Gran premio del Belgio. Di più. L’ha dominato. Seb Vettel ha stravinto tutto. Ha stracciato la concorrenza. Ha trionfato e fatta sua la gara più bella e importante e spettacolare, unica, rara, preziosa che ci sia: la gara della vita.

Seb è vivo. Seb è intero. Seb ieri sera era già da moglie e figlia. Gomma scoppiata, la posteriore destra. A un giro e mezzo dalla fine. A undici chilometri da un podio rimasto chimera. Soprattutto, gomma scoppiata duecento metri dopo la compressione dell’Eau Rouge e la salita del Radillon affrontate a 320 all’ora. Il punto più pericoloso del circuito che, essendo la pista più pericolosa di tutte, per la proprietà transitiva del rischio è anche il posto più pericoloso che ci sia per un pilota.

gomme di burro 300x100 Vettel ha vinto il suo Gp: è sano e salvo Romano Pisciotti
gomme di burro

Con Seb vittorioso nel Gp della vita e il solito Hamilton vittorioso in pista, trionfo numero 39, il sesto dell’anno, di nuovo davanti al tramortito Rosberg, ha vinto anche Maurizio Arrivabene, gran capo Ferrari. Che ha nel cognome un lasciapassare ma ieri l’ha messo parecchio a rischio. Se Vettel si fosse spatasciato per aver rischiato la strategia su una sosta in meno sapendo delle gomme burro di Pirelli e dopo l’avvertimento arrivato in pista venerdì con lo scoppio sulla Mercedes di Rosberg, ecco, Arrivabene e i suoi consiglieri sarebbero stati oggi crocefissi in sala mensa a Maranello. Dure le parole a caldo rivolte dal boss della Rossa alla Pirelli senza citarla. «Seb ce l’avrebbe fatta» ha detto, «è difficile fare un commento nel momento in cui sei sul podio e per una scemenza, una foratura, ti ritrovi improvvisamente giù…». Addirittura furiose quelle di Vettel: «È successo qualcosa di inaccettabile come venerdì a Rosberg. Non ho forato, è la gomma che è esplosa… Fosse accaduto qualche metro prima sarei finito contro le barriere all’Eau Rouge e sarei stato fottuto. Cos’altro deve accadere perché si faccia qualcosa? Tutte le volte, anche per Rosberg, la colpa viene data a un detrito. Ma lui ha detto che non era andato fuori pista, per cui…».

Sfoghi sacrosanti, ma resta il fatto che anche i bimbi in F1 sanno che con i polimeri show imposti da Ecclestone, accettati da anni dai team, Ferrari compresa, questo pericolo è dietro l’angolo se non si usano le gomme come da prontuario fornito dalla stessa Pirelli. Per rendere l’idea, se non lo si fa, succede come a noi pincopalla della vita quando decidiamo di attraversare la Manica su un canottino comprato all’iper. Va bene per arrivare alla boa di Riccione, non oltre. Si sa. È scritto nelle istruzioni alla voce “gomme di burro che durino non troppo per fare sorpassi e show”.

Romano Pisciotti, surfing web….da il Giornale.it

Google’s modular Ara phone delayed

Google has delayed its plans to trial its modular smartphone concept, codenamed Project Ara.

85012370 70773710 300x169 Google’s modular Ara phone delayed Romano Pisciotti
It means certain components can be added or taken away without the need for intricate alterations to the phone.

 

The first Project Ara hardware was due to be trialled in Puerto Rico this year, but has been pushed back to at least 2016.
The trial will take place in a new location in the US, the Project Ara team said via a series of tweets.
The team blamed “lots of iterations” in the design, which was first shown off in 2013, for the delay.
Project Ara is Google’s intriguing attempt at creating a smartphone that comes in bits.

 

Captain Romano Pisciotti, surfing web

Has Nefertiti’s tomb finally been found?

Nefertiti has continued to capture our collective imagination throughout the ages. Yet no trace has been found of the legendary “beautiful one” who ruled across Egypt at her husband’s side… until, possibly, now.

Nicholas Reeves, a British archaeologist at the University of Arizona believes he has found her resting place hidden in plain sight — in the tomb of Tutankhamun.

Nefertiti Has Nefertitis tomb finally been found? Romano Pisciotti

Romano Pisciotti surfing web

Escargot alla Bourguignonne

Il termine escargot signica lumache in francese per chi già non lo sapesse. Questo è un piatto molto raffinato, ma che nonostante ciò può non essere gradito a molti; il vantaggio, è che le lumache sono facilmente reperibili e hanno basso costo, che si ridurrà a zero, se invece andrete personalmente a catturarle nei prati dopo aver piovuto……..

caccia Escargot alla Bourguignonne Romano Pisciotti
caccia alla lumaca

 

 

Romano Pisciotti… smile

Argentine F1 legend Juan Manuel Fangio exhumed

84752996 028480062 1 300x169 Argentine F1 legend Juan Manuel Fangio exhumed Romano Pisciotti

The body of 1950s motor-racing legend, Juan Manuel Fangio, has been exhumed on the orders of a judge in Argentina.

84753000 028480273 1 300x169 Argentine F1 legend Juan Manuel Fangio exhumed Romano Pisciotti
Fangio

 

He ordered samples from Fangio’s body be taken to try to resolve paternity cases brought by two men in their seventies claiming to be his sons.
Fangio won the F1 world championship five times in the 1950s.
He never married and did not declare any children, but his biographers say that he had a two-decade relationship with a woman.
Her son, Oscar Espinosa, had a brief spell in Formula 3 and was known by colleagues as “Cancho” Fangio.

 

Romano Pisciotti surfing web

Des escargots géants envahissent la Floride

Etats-Unis : La péninsule américaine tente de contrer l’invasion rampante d’une espèce particulièrement prolifique. Les animaux menacent l’agriculture.

escargot géant 300x200 Des escargots géants envahissent la Floride Romano Pisciotti
escargot géant

 

Il peut atteindre la taille d’une basket, dévore des centaines de types de plantes et peut être dangereux si on le mange… C’est l’escargot géant d’Afrique. Et il envahit une partie de la Floride pour la deuxième fois en 50 ans.

L’éliminer n’est pas simple et prend du temps. Depuis la découverte du gastéropode glouton à Miami en 2011, la Floride a déjà dépensé 11 millions de dollars pour éradiquer la bête.

Malgré ces efforts, l’escargot a tracé sa route visqueuse jusque dans la banlieue sud de Miami mais aussi dans le comté voisin au nord de la ville.

 

Romano Pisciotti, surfing web

The supersonic, multi-role F-35

The designation of fighter aircraft by “generations” began with the first subsonic jets toward the end of World War II, with each new generation reflecting a major advance in technology and capability. The F-35 Lightning II is referred to as a 5th Generation fighter, combining advanced stealth capabilities with fighter aircraft speed and agility, fully-fused sensor information, network-enabled operations and advanced logistics and sustainment.

F 35 The supersonic, multi role F 35 Romano Pisciotti
F 35

 

The supersonic, multi-role F-35 represents a quantum leap in air dominance capability with enhanced lethality and survivability in hostile, anti-access airspace environments.

The F-35 combines 5th Generation fighter aircraft characteristics — advanced stealth, integrated avionics, sensor fusion and superior logistics support — with the most powerful and comprehensive integrated sensor package of any fighter aircraft in history. The F-35’s advanced stealth allows pilots to penetrate areas without being detected by radars that legacy fighters cannot evade.

The F-35 is designed with the entire battlespace in mind, bringing new flexibility and capability to the United States and its allies. Reliance on any single capability — electronic attack, stealth, etc. — is not sufficient for success and survivability in the future. Missions traditionally performed by specialized aircraft — air-to-air combat, air-to-ground strikes, electronic attack, intelligence, surveillance and reconnaissance — can now be executed by a squadron of F-35s.

 

Romano Pisciotti, surfing web